skip to Main Content

Chi sono

Mi chiamo Salvatore Quinci, ho 53 anni, sono sposato, ho 2 figli e sono un funzionario pubblico. Da sempre sono impegnato con il volontariato e nel campo dell’educazione giovanile.

Perchè mi candido

Da qualche mese insieme ad alcuni gruppi di cittadini abbiamo deciso di impegnarci per la nostra città.
Ci siamo resi conto della situazione disastrosa in cui versa la nostra Mazara, una città sempre più svuotata di giovani e di attività commerciali, una città isolata dal circuito dei comuni della nostra provincia. Da questa consapevolezza e dal senso di responsabilità che ci anima, è nato un progetto culturale e politico di ispirazione civica, che vuole migliorare la città di Mazara.

Cosa vogliamo fare

Vogliamo innanzitutto una città MODERNA E VIVIBILE dotata di servizi essenziali in tutti i quartieri: illuminazione efficiente, strade asfaltate, acqua potabile, rete idrica funzionante, mini autobus tradizionali ed elettrici, meno burocrazia , servizi celeri e trasparenti. Eliminazione delle barriere architettoniche e un nuovo piano del traffico.

Mazara merita di diventare una città STRAORDINARIA: ecologica, pulita, collegata con tutti i quartieri, piena di giovani che decidono di restare e di operai che tornano per lavorare vicino ai propri figli.

Una città piena di iniziative culturali, artistiche, musicali, con tanti eventi. Una città dove si vive bene e si condivide il benessere con tutti. Una città in grado di attivare le proprie risorse e di attrarne di nuove, in grado di accogliere turisti e le altre persone che decidono di venire a vivere qui.

Come lo vogliamo fare

Mazara si può salvare solo se ci adoperiamo tutti insieme, attraverso la partecipazione democratica, con senso di responsabilità ed umiltà. Dobbiamo passare dalla competizione alla collaborazione. Abbiamo le qualità e le competenze per far rinascere la nostra città.

Questo è il metodo per fare di Mazara una città straordinaria. Un percorso che voglio fare insieme alle 4 liste civiche che mi hanno scelto come Sindaco della città:

SìAmo Mazara, Mazara Bene Comune, Partecipazione Politica, Osservatorio Politico.

Ultime News

INCONTRI DEL GIOVEDI’: “I nostri progetti per la città”

Giovedì 11 aprile 2019 alle ore 18.30 presso la nostra sede in via Val di Mazara, 124 terremo…

Inaugurazione sede elettorale “Salvatore Quinci Sindaco”

Si terrà domani, domenica 7 aprile, alle ore 19.00, l’inaugurazione del comitato del candidato sindaco di Mazara del…

I tre assessori designati nella coalizione per Salvatore Quinci Sindaco

Ecco i tre assessori designati nella coalizione per Salvatore Quinci Sindaco: Germana Abbagnato, Vito Billardello e Vincenzo Giacalone. Germana…

...al comitato di Salvatore Quinci Sindaco c'è aria festa...perché è questo che vogliamo, una città sempre in festa 😊
#ioCiSto #SalvatoreQuinciSindaco
... See MoreSee Less

Guarda su facebook

...e mentre Salvatore Quinci Sindaco incontra l'entusiamo i sostenitori del candidato Antonio Spagnolo di Osservatorio Politico... ... See MoreSee Less

Guarda su facebook

"Una politica per Mazara non può essere di diverso colore, non puo' essere una politica per i mazaresi e una per le altre comunità, perché qui siamo tutti fratelli e tutti facenti parte di una stessa comunità e l'unica politica inclusiva e' quella dello sviluppo economico.
L'augurio che posso fare a Mazara è quello di avere un'Amministrazione che possa pensare a modelli di sviluppo economici per tutti quanti, e il nostro è quello che possa dare sostegno alla pesca e al turismo".

Lo ha dichiarato Salvatore Quinci durante l'incontro con la comunità maghrebina insieme al candidato Mohammed Em Mrieh di Lista civica "SìAMO Mazara"
... See MoreSee Less

Guarda su facebook

GIOVEDI’ 18 APRILE
- Ore 18.00 incontro con la comunità maghrebina insieme al rappresentante Mohammed Em Mrieh, sede di Lista civica "SìAMO Mazara" (Corso Vittorio Veneto 157)
-Ore 20.00 incontro con i sostenitori del candidato Antonio Spagnolo (Osservatorio Politico) presso lo Sporting Club
... See MoreSee Less

Guarda su facebook
Back To Top